MENU
CONTENUTI
OSSERVATORIO RIFIUTI

SETTORE AFFARI ISTITUZIONALI, PIANIFICAZIONE TERRITORIALE, TUTELA E VALORIZZAZIONE AMBIENTALE
Via Greppi, 7
28100 Novara

Ufficio Programmazione Ambiente
Tel. 0321.378 513
e-mail: d.borasi@provincia.novara.it

Ufficio Rifiuti e Contenzioso Ambientale
Tel. 0321.378 523 / 514
e-mail: rifiuti@provincia.novara.it

Aperto al pubblico dal lunedì al venerdì: 9:00 - 13:00
Il lunedì e il giovedì anche: 15:00 - 16:30

linea

Il decentramento delle funzioni in materia di rifiuti, che a seguito dell'entrata in vigore del D.Lgs. 5 febbraio 1997 n. 22 ha investito Regioni, Province e Comuni, ha determinato l'esigenza di istituire a livello locale strutture in grado di adattarsi alle nuove competenze.

La Legge 23 marzo 2001 n. 93 ha poi stabilito l'istituzione degli Osservatori Provinciali Rifiuti, al fine di organizzare un modello a rete a supporto dell'Osservatorio Nazionale Rifiuti, per lo svolgimento delle funzioni di monitoraggio, di programmazione e di controllo della gestione e dello smaltimento dei rifiuti.

L'Osservatorio Rifiuti della Provincia di Novara, istituito con Deliberazione della Giunta Provinciale n. 657 del 2.10.2003, costituisce componente essenziale per la promozione delle politiche di controllo dei flussi, di prevenzione della produzione, di incentivazione delle procedure di recupero e di riduzione delle operazioni di smaltimento dei rifiuti.

Con l'intento di potenziare le prerogative dell'Osservatorio – inizialmente composto dai soli dipendenti del 3° Settore interessati dalla tematica – ampliandone le caratteristiche di partecipazione e di coinvolgimento degli stakeholders del territorio (Associazioni, Agenzie, Associazioni d'Ambito, Consorzi di smaltimento ed Amministratori provinciali), la Giunta Provinciale, con propri provvedimenti deliberativi n. 154 del 21.04.2005 e n. 448 del 15.09.2005, ha disposto la riorganizzazione della struttura, prevedendo l'istituzione del Comitato d'Indirizzo dell'OPR, avente il compito di garantire un proficuo e collaborativo rapporto con le istituzioni e la società civile, nonché favorire l'avvio di un dibattito costruttivo sulle linee programmatiche d'indirizzo e sulle problematiche inerenti l'organizzazione e la gestione dei rifiuti e delle raccolte differenziate.

Rete regionale di rilevazione dati

La Provincia di Novara collabora al sistema di rete per la rilevazione dei dati di produzione e trattamento dei rifiuti urbani istituito dalla Regione Piemonte con D.G.R. n. 17-2876 del 2 maggio 2001, cui aderiscono Province ed Consorzi piemontesi per uniformare le informazioni raccolte sul territorio piemontese.

Pur attendendo la definizione di un metodo a livello nazionale che consenta il confronto dei dati percentuali di raccolta differenziata nelle diverse realtà, in Piemonte si utilizza il “metodo normalizzato“, approvato con provvedimento D.G.R. n. 43-435 del 10.07.2000, che è divenuto lo standard utilizzato nel sistema regionale.

L'acquisizione dei dati relativi ai rifiuti urbani prodotti nell'anno precedente avviene tramite sistema di rete RUPAR (Rete Unitaria della Pubblica Amministrazione Regionale). Al sistema di tipo web browser accedono utenti abilitati (Consorzi, Province e Regione) che, in funzione del profilo utente, utilizzano i servizi per l'inserimento (Consorzi), la conferma (Provincia) o la validazione dei dati (Regione). Tutti questi soggetti possono consultare i dati disponibili.

SIR
I dati disponibili sono consultabili al sito dell'Osservatorio Rifiuti della Regione Piemonte (link esterno)

Linee programmatiche provinciali per la gestione dei rifiuti solidi urbani
L'organizzazione del sistema integrato dei rifiuti solidi urbani in Provincia di Novara trae spunto dai criteri basilari dalla disciplina comunitaria e nazionale, ovvero: la prevenzione o riduzione dei rifiuti prodotti, il recupero dei rifiuti mediante riciclo, reimpiego o riutilizzo, e l'uso dei rifiuti come fonte di energia.
La Provincia di Novara, con l'intento di riepilogare lo stato d'attuazione della specifica programmazione vigente, ha voluto individuare nuovi obiettivi cui dovrà conformarsi la programmazione a regime, da definirsi nell'ambito della Programmazione regionale, come previsto dal D.Lgs. n. 152/2006.
Pertanto, il Consiglio Provinciale, con Deliberazione n. 46 del 3 novembre 2006, ha disposto l'approvazione del documento "Linee guida di programmazione per la gestione dei rifiuti solidi urbani". Tale documento costituisce l'aggiornamento del Programma provinciale di gestione dei rifiuti, approvato dal Consiglio Provinciale con Deliberazione n. 188 del 03.12.1998 e s.m.i..

Contributi e incentivi a Consorzi e Comuni
La Provincia di Novara sostiene, in concorso con la Regione piemontese compatibilmente con le risorse finanziarie dell'Ente, gli interventi di Consorzi e Comuni finalizzati al completamento del sistema integrato di raccolta e smaltimento dei rifiuti.

Contatti sul territorio

ATO Rifiuti Novarese
Via Loreto, n. 19 - 28021 Borgomanero (NO)
Tel. 0322.844997- Fax 0322.836586

Consorzio Gestione Rifiuti Medio Novarese
Via Loreto, n. 19 - 28021 Borgomanero (NO)
Tel. 0322.844997- Fax 0322.836586
e-mail: info@consorziomedionovarese.it
www.consorziomedionovarese.it

Consorzio di Bacino Basso Novarese
Via Gnifetti, n. 78 – 28100 Novara
Tel. 0321.397298- Fax 0321.398334
e-mail: csrsu@csrsunovarese.it
www.cbbn.it