MENU
ARCHIVIO
PAGAMENTI DELL'AMMINISTRAZIONE
ai sensi del D. Lgs. n. 33 del 14.03.2013
Indicatore di tempestività dei pagamenti
Indicatore di tempestivitÓ
  • Indicatore trimestrale di tempestivitÓ dei pagamenti
    2 ° trimestre 2017: -7,60

    dato ponderato relativo ai tempi medi di pagamento relativi agli acquisti di beni, servizi e forniture, ai sensi del DPCM 22 settembre 2014 (indicatore di tempestività dei pagamenti – pubblicato sulla G.U n. 265 del 14/11/2014) e della Circolare Mef n. 22 del 22 luglio 2015.

    A partire dalla corrente rilevazione, viene pubblicato il dato riportato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, attraverso l’utilizzo del sistema informatico della Piattaforma dei crediti commerciali (PCC), realizzata e gestita dal Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato, che rileva le informazioni sulle singole fatture ricevute dalle amministrazioni pubbliche. La PCC acquisisce in modalità automatica, direttamente dal Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate (SDI), tutte le fatture elettroniche emesse nei confronti delle PA e registra i pagamenti effettuati e comunicati dalle singole amministrazioni.

  • Indicatore annuale di tempestività dei pagamenti
    ai sensi dell’articolo 8, comma 3-bis, del decreto-legge 24 aprile 2014, n. 66, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 giugno 2014, n. 89, secondo quanto previsto dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (D.P.C.M.) del 22 settembre 2014 e dalla Circolare Mef n. 22 del 22 luglio 2015
    Nell'esercizio finanziario 2016 l'indicatore annuale complessivo dei tempi medi di pagamento relativi agli acquisti di beni, servizi e forniture è -10,58
    L’indicatore è così calcolato: somma dei giorni effettivi (compresi i festivi) intercorrenti tra la data di scadenza della fattura elettronica e la data di pagamento, per ciascuna fattura emessa a titolo di corrispettivo per contratti, comunque denominati, che comportano la consegna di merci o la prestazione di servizi contro il pagamento di un prezzo, moltiplicato per la somma da pagare entro il termine contrattuale o legale di pagamento (compreso imposte e oneri indicati nella fattura o richiesta equivalente di pagamento), diviso per la somma degli importi pagati nel periodo di riferimento.
  • Attestazione dei tempi di pagamento - anno 2015
Ammontare complessivo dei debiti La certificazione dei crediti delle imprese
La Piattaforma per la certificazione dei crediti, gestita dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, consente ai Creditori della P.A. di richiedere la certificazione dei crediti relativi a somme dovute per somministrazioni, forniture e appalti e di tracciare le eventuali successive operazioni di anticipazione, compensazione, cessione e pagamento, a valere sui crediti certificati (consulta la Guida Pratica per maggiori dettagli).

La normativa aggiornata ed altri documenti relativi alla certificazione dei crediti sono disponibili a questo link:
http://www.mef.gov.it/certificazionecrediti/.

Le imprese possono accedere alla Piattaforma per la certificazione dei crediti all’ indirizzo http://certificazionecrediti.mef.gov.it/CertificazioneCredito/home.xhtml