MENU
PAGAMENTI DELL'AMMINISTRAZIONE
ai sensi del D. Lgs. n. 33 del 14.03.2013

Indicatore di tempestività dei pagamenti - Archivio periodi precedenti (D. Lgs. n. 33 del 14.03.2013, art. 33)
ANNO 2017 Indicatore di tempestività dei pagamenti 2017:
1° trimestre: -10,45
dati ponderati relativi ai tempi medi di pagamento relativi agli acquisti di beni, servizi e forniture, ai sensi del DPCM 22 settembre 2014 (indicatore di tempestività dei pagamenti – pubblicato sulla G.U n. 265 del 14/11/2014) e della Circolare Mef n. 22 del 22 luglio 2015.

ANNO 2016 Indicatore di tempestività dei pagamenti 2016:
1° trimestre: -3,86
2° trimestre: -9,75
3 ° trimestre: -16
4° trimestre: -12,90
dati ponderati relativi ai tempi medi di pagamento relativi agli acquisti di beni, servizi e forniture, ai sensi del DPCM 22 settembre 2014 (indicatore di tempestività dei pagamenti – pubblicato sulla G.U n. 265 del 14/11/2014) e della Circolare Mef n. 22 del 22 luglio 2015.

ANNO 2015 Indicatore di tempestività dei pagamenti 2015: - 5,47
dato ponderato relativo ai tempi medi di pagamento relativi agli acquisti di beni, servizi e forniture, ai sensi del DPCM 22 settembre 2014 (indicatore di tempestività dei pagamenti – pubblicato sulla G.U n. 265 del 14/11/2014)

ANNO 2014 Indicatore di tempestività dei pagamenti anno 2014: -6,04
dato ponderato relativo ai tempi medi di pagamento relativi agli acquisti di beni, servizi e forniture, ai sensi del DPCM 22 settembre 2014 (indicatore annuale di tempestività dei pagamenti – pubblicato sulla G.U n. 265 del 14/11/2014).

ANNO 2013 In ottemperanza all'art. 33 del D.Lgs. 13/03/2013 n. 33, il tempo medio dei pagamenti effettuati nell’anno 2013 relativi agli acquisti di beni, servizi e forniture è pari a giorni 66,58.
Visti gli artt. 8 e 47 del D.L. n. 66/2014; Visto il D.M. 8.5.2014; Viste le Circolari F.L. 8/2014 e 9/2014; Visto il punto 1 della Certificazione relativa al concorso delle Province e dei Comuni alla riduzione della spesa pubblica;
Il tempo medio dei pagamenti effettuati nell'anno 2013 ed afferenti ai 45 codici SIOPE (Tabella A allegata al D.L. n. 66/2014) è pari a giorni 44,81

Piano dei pagamenti dei debiti scaduti verso le imprese in attuazione del D.L. 35/2013 In ossequio a quanto previsto dall'art. 6, comma 3 del Decreto Legge n. 35/2013, convertito nella Legge n. 64/2013, vengono pubblicati i pagamenti, per importi aggregati per classi di debiti, dei debiti di parte capitale liquidi ed esigibili alla data del 31 dicembre 2012, ovvero dei debiti di parte capitale per i quali sia stata emessa fattura o richiesta equivalente di pagamento entro il predetto termine.

PAGAMENTI, PER IMPORTI AGGREGATI PER CLASSI DI DEBITI, EFFETTUATI AI SENSI DELL'ART. 1 DEL DL 35/2013 CONVERTITO NELLA L. 64/2013
Spazio finanziario complessivo concesso ai sensi dell'art. 1 del D.L.35/2013 5.484.000,00
Pagamenti effettuati a valere sullo spazio concesso
di cui
5.484.732,76
1) Debiti di parte capitale relativi a lavori pubblici 4.063.275,88
2) Debiti di parte capitale relativi a trasferimenti ad altri enti 1.421.456,88
Totale 5.484.732,76

L’ente, con deliberazione GP 491/2009, ha adottato, ai sensi dell’art. 9 della legge 3/8/2009, n. 102, misure organizzative (procedure di spesa e di allocazione delle risorse) per garantire il tempestivo pagamento delle somme dovute per somministrazioni, forniture ed appalti.
Si evidenzia che l’eventuale tardiva emissione del mandato rispetto ai tempi prefissati nei pagamenti delle fatture della spesa corrente, può essere dovuto, tra l’altro, anche dalla necessità di effettuare le verifiche sul DURC o, per importi superiori a €. 10.000,00, il prescritto controllo tramite Equitalia.
I termini di pagamento sono quelli previsti dalla legge, dal contratto, o dal provvedimento di impegno di spesa; resta ferma la normativa sulla certificazione dei crediti alle imprese, come prevista dal Decreto Ministeriale del 22 maggio 2012 e successive modifiche ed integrazioni.