MODULISTICA
MENU
UFFICIO TURISMO E ATTIVITÀ PROMOZIONALI
Agenzie di viaggio - Modulistica

PROGRAMMA D'ESAME PER ABILITAZIONE A DIRETTORE TECNICO
PROVA SCRITTA

Traduzione nelle lingue straniere scelte dal candidato di una lettera dal contenuto commerciale o di un testo.

PROVA ORALE

TECNICHE DELL'AMMINISTRAZIONE DELLE AGENZIE:

  • ragioneria e contabilità aziendale: aspetti generali ed in particolare del fattore lavoro, le scritture contabili elementari, i conti, il libro giornale, il mastro, il giornal mastro, il bilancio, la contabilità forfettaria: legislazione tributaria, l'I.V.A. ed in particolare l'art. 74 ter, libri obbligatori, i cambi valutari;
  • organizzazione e legislazione del lavoro: il rapporto di lavoro, i lavoratori subordinati, i diritti e doveri delle parti, documenti inerenti il rapporto di lavoro.
ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI AGENZIA:
  • i servizi turistici, ricettivi di movimento, residenziali;
  • tecnica dei trasporti, sistemi e mezzi di trasporto su gomma, trasporto su ferrovia, la nave e l'aereo;
  • tecnica alberghiera, classificazione alberghiera nazionale/internazionale, annuario alberghi, il servizio ed il trattamento alberghiero, il contratto alberghiero;
  • tecnica di prenotazione alberghiera, il regime commissionale convenzionale, il voucher alberghiero, gli allottements;
  • gli operatori turistici pubblici e privati;
  • il viaggio come prodotto, il "pacchetto" turistico e sua tipologia;
  • la vendita del prodotto turistico, la commercializzazione diretta da parte del tour operator., tour operator e dettagliante, organizzazione interna di un tour operator. e di un dettagliante;
  • pubblicizzazione del prodotto turistico e dell'immagine turistica, strumenti, veicoli pubblicitari, mezzi e tecniche pubblicitarie;
  • aspetti di tecnica valutaria, il cambio, le modalità;
  • le assicurazioni, contratto di assicurazione, rischi e premi.
ELEMENTI DI DIRITTO COMMERCIALE, LEGISLAZIONE STATALE E REGIONALE IN MATERIA TURISTICA
  • Elementi diritto commerciale, l'imprenditore in generale ed in particolare l'imprenditore commerciale.
    L'azienda, l'avviamento commerciale e la tutela della concorrenza. La ditta ed il marchio. Il contratto di società. Le società di persone e di capitali. Esame dei singoli tipi di società. Il contratto in generale, proposta ed accettazione, offerta irrevocabile ed opzione, condizioni generali di contratto, caparra, contratti di scambio e di servizi. La cambiale e gli assegni. Il fallimento;
  • legislazione statale: la Costituzione italiana, la legge quadro per il turismo, l'Ente di Stato per la Promozione Turistica (ENIT), l'agriturismo, gli Enti nazionali di promozione turistica, TCI, ACI, CAI, la convenzione di Bruxelles (CCV) relativa al contratto di viaggio;
  • legislazione regionale: riordinamento dell'amministrazione periferica del turismo, disciplina della classifica delle strutture ricettive, le professioni turistiche, le agenzie di viaggio (attività, autorizzazioni, cauzione, assicurazione, il direttore tecnico, gli elenchi pubblici, diritti ed obblighi degli agenti di viaggio).

ELEMENTI DI TECNICA COMMERCIALE DEL TURISMO

elementi introduttivi di economia del turismo: il turismo fattore ed effetto di sviluppo economico; il prodotto turistico come consumo e servizio; il mercato turistico (aree di mercato, la domanda interna ed estera, l'offerta e la ricettività turistica); costi, prezzi e tariffe nell'economia del turismo; capitale e patrimonio turistico; il marketing turistico, formazione del prodotto turistico; le strutture del turismo, le analisi del mercato e della concorrenza; strategie operative e la promozione; tecniche per la commercializzazione del prodotto; fiere e borse del turismo.

GEOGRAFIA TURISTICA

l'Italia: itinerari nelle regioni turistiche (almeno 6); Paesi europei con riferimento particolare a Spagna, Francia, Jugoslavia e Grecia; Paesi del Bacino mediterraneo; America, in particolare uno Stato del nord ed uno del sud; Africa (un Paese a scelta); Asia (un Paese a scelta); un itinerario turistico.

CONVERSAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE SCELTE DAL CANDIDATO

La Commissione d'esame fissa il tempo a disposizione per la prova scritta di lingue in rapporto alla difficoltà e lunghezza del testo.