RISORSE
MODULISTICA
MENU
POLITICHE SOCIALI

Le competenze delle Politiche sociali sono state trasferite alla Regione Piemonte dal 01/01/2016, in attuazione della L.R. 23/2015: i relativi contenuti presenti su questo sito sono stati mantenuti disponibili per la consultazione al pubblico su richiesta dei competenti uffici.

REGIONE PIEMONTE
Direzione Coesione Sociale
Settore Politiche per le famiglie, giovani e migranti, pari opportunità e diritti

Piazzale Fortina, 2
28100 - Novara

REGISTRO DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO

Dal 1° gennaio 2016 le funzioni relative alle sezioni provinciali del Registro Regionale delle Organizzazioni di Volontariato sono ritornate di competenza della Regione Piemonte.

Con l'approvazione della DGR n. 1-2692 del 23/12/2015 la Regione si avvale dell'ex Ufficio Politiche Sociali della Provincia di Novara per la gestione delle funzioni in materia di volontariato allo scopo di garantire continuità nella gestione del Registro e degli adempimenti di legge.

Possono iscriversi al Registro le associazioni di volontariato aventi sede legale nella provincia di Novara che svolgano attività solidaristica a favore di terzi e che si avvalgono in modo prevalente e determinante delle prestazioni volontarie, personali e gratuite dei propri aderenti.

Il Registro è articolato in 8 diverse sezioni tematiche e 1 sezione di collegamento e coordinamento:

  • socio-assistenziale
  • sanitaria
  • impegno civile e tutela e promozione dei diritti;
  • protezione civile;
  • tutela e valorizzazione dell'ambiente;
  • promozione della cultura – istruzione – educazione permanente;
  • tutela del patrimonio storico artistico;
  • educazione motoria – promozione attività sportive e tempo libero;
  • organismi di collegamento e coordinamento provinciali.

L'iscrizione viene effettuata nella sezione corrispondente all'attività prevalente svolta dall'Associazione.

Requisiti per l'iscrizione

Sono iscrivibili le organizzazioni che posseggono i seguenti requisiti, previsti dalla L. 266/91:

  • assenza fini di lucro
  • democraticità della struttura
  • elettività delle cariche associative
  • gratuità delle cariche associative e delle prestazioni fornite dagli aderenti
  • criteri di ammissione ed esclusione degli aderenti
  • obblighi e diritti degli aderenti
  • obbligo di formazione del bilancio (beni, contributi, lasciti, spese)
  • modalità di approvazione del bilancio da parte dell'assemblea degli aderenti
  • devoluzione del patrimonio in caso di scioglimento ad altre organizzazioni di volontariato operanti in identico o analogo settore.
Adempimenti annuali

REVISIONE ANNUALE (ai sensi dell'art. 5, comma 1; della L.R. 38/94)
Le associazioni iscritte al Registro regionale delle Organizzazioni di Volontariato sono tenute a trasmettere, entro il 31 luglio di ogni anno, una relazione dettagliata che illustri l'attività svolta, nonché copia del bilancio.

Le modalità di mantenimento dell'iscrizione al Registro sono state unificate in tutto il territorio regionale, mediante la compilazione e trasmissione di un modulo in formato PDF compilabile.

Le associazioni iscritte al Registro, per il mantenimento dell'iscrizione annuale (anno 2016 - dati al 31/12/2015) devono scaricare nel proprio terminale, compilare e rispedire via mail,
all'indirizzo: volontariato.no@regione.piemonte.it:

  • il modulo NO_schedaArt5_2016.pdf (N.B. si prega di non cambiare il nome del file)
  • la scansione di un documento di identità del Legale Rappresentante attualmente in carica.

La scheda deve essere necessariamente compilata in tutte le sue parti.
In particolare si ricorda di dettagliare la relazione delle attività svolte e in programma, evidenziando in particolare l'apporto determinante e prevalente dei volontari, il loro numero, le relative modalità di impiego.
Si ricorda che il mancato adempimento, da parte delle Organizzazioni di Volontariato, a tali obblighi é motivo di cancellazione dal Registro, previa diffida.

Contributi

Per le organizzazioni iscritte da almeno sei mesi viene annualmente attivato un bando per l'assegnazione di appositi finanziamenti assegnati su base progettuale, ai sensi della L.R. 38/94.
L'ufficio segue l'istruttoria e valuta i progetti presentati e predispone una graduatoria sulla base dei criteri stabiliti; provvede ad erogare gli acconti ai progetti finanziati, ne cura il monitoraggio in itinere e, dopo la veridica della documentazione presentata a rendiconto, dispone il saldo.

Normativa di riferimento

La normativa di riferimento può esser scaricata dal sito della Regione Piemonte alla pagina:
http://www.regione.piemonte.it/polsoc/volonta/index.htm.


Per informazioni contattare:
Maria Teresa Graziosi - mariateresa.graziosi@regione.piemonte.it
Marzia Albini - marzia.albini@regione.piemonte.it
Tel. 0321.698 727 - 728
Regione Piemonte, p.le Fortina, 2 Novara