SERVIZI
MENU
centro per l'impiego
Centri per l'Impiego e lavoro Settore Formazione Professionale, Lavoro e Politiche Sociali
AVVISO

In attesa della nuova disciplina dell'orario di funzionamento dei CPI su base regionale e per permettere lo svolgimento delle operazioni relative all'erogazione dei servizi specialistici (Garanzia giovani, colloqui stato di disoccupazione, ecc.), nel pomeriggio del giovedì dalle ore 15:00 alle ore 16:30 il CPI è aperto al pubblico esclusivamente previo appuntamento

Centro per l'Impiego di Novara
Via S. Francesco d'Assisi, 12/A – Novara
Tel. 0321 378 650
e-mail: cpi.novara@provincia.novara.it

Informazione agli utenti: 0321 378 609
Preselezione e ricerca di personale: 0321 378.606 - 610 - 623 ; e-mail: presel.nov@provincia.novara.it
Informazione alle aziende: 0321 378 617
Promozione ed inserimento lavorativo lavoratori disabili: 0321 378 601 ; e-mail: dis.cpi.nov@provincia.novara.it
Liste di mobilità: 0321 378 618
Tirocini: 0321 378 608

Centro per l'Impiego di Borgomanero

Via Ugo Foscolo, 10 – Borgomanero
Tel. 0322 865 211
e-mail: cpi.borgomanero@provincia.novara.it

Preselezione e ricerca di personale: 0322 865.214 – 216; e-mail presel.bg@provincia.novara.it
Promozione ed inserimento lavorativo lavoratori disabili: 0322 865 212; e-mail: disabiliborgomanero@provincia.novara.it
Liste di mobilità: 0322 865 226
Tirocini: 0322 865 217

Aperto al pubblico dal lunedì al venerdì: 9:00 - 13:00
Il lunedì e il giovedì anche 15:00 - 16:30

IN EVIDENZA

  • AVVISO AGLI INSEGNANTI E AL PERSONALE ATA
  • AVVISO PER ATTIVITÀ A FAVORE DI LAVORATRICI E LAVORATORI ULTRACINQUANTENNI IN MOBILITÀ INDENNIZZATA - La Regione Piemonte con D. G. R. 20-3173 del 18/04/2016 ha stanziato fondi per integrare l'assegno di mobilità per i lavoratori residenti in Piemonte, che aderiranno al progetto di Lavori Socialmente Utili presso la Regione Piemonte – Sede di Novara. Leggi
  • LAVORI SOCIALMENTE UTILI - I Centri per l'Impiego della Provincia di Novara rendono noto che l'art. 1 bis della legge n° 189/2015 ha riativato i progetti rivolti ai lavoratori in mobilità. Sul punto è intervenuta la Regione Piemonte con proprio comunicato del 17/12/2015. Linee Guida regionali - Schema orientativo di progetto LSU
  • MOBILITÀ IN DEROGA - MODIFICHE AI CRITERI GESTIONALI - Accordo per la presentazione delle domande a favore di soggetti di 50 anni e oltre al termine della fruizione di ASpI o NASpI. - Per ulteriori informazioni consultare gli allegati documenti.
  • ABOLITA LA CONSERVAZIONE DELLO STATO DI DISOCCUPAZIONE PER REDDITO. Il Centro per l’Impiego rende noto che dal 24/09/2015, a seguito dell’entrata in vigore del decreto legislativo 150/2015 risulta abrogato il decreto legislativo 181/2000 fatta eccezione per gli articoli 1–bis (contenuto della scheda anagrafica e professionale dei lavoratori) e 4-bis (modalità di assunzione e adempimenti successivi).
    Pertanto è stata abolita dalla stessa data anche la conservazione dello stato di disoccupazione per reddito (art. 4, co. 1, lett. a) ex D.Lgs. 181/2000).
    L’art. 19 comma 3 del d.lgs 150/2015 prevede la possibilità di sospensione dello stato di disoccupazione in caso di rapporto di lavoro subordinato di durata fino a sei mesi.
  • GARANZIA GIOVANI PIEMONTE - Si comunica che considerato l’imprevedibile incremento di tirocini avvenuto a partire dal 1° settembre che determina una previsione di spesa delle risorse destinate alla copertura delle indennità che esaurisce quelle ad oggi assegnate all’INPS (ente pagatore), si rende necessario sospendere l’erogazione di tale contributo per i tirocini attivati a partire dal 16/10 p.v. fino a nuova comunicazione in modo da consentire alla Regione un’adeguata verifica e valutazione delle attività fino ad ora svolte ai fini della riprogrammazione delle risorse.
    Si specifica quindi che è possibile continuare ad attivare tirocini in Garanzia Giovani ma che a partire dal 16/10 fino a nuova comunicazione la Regione non corrisponderà il contributo pubblico previsto a copertura dell’indennità di tirocinio.
  • I Centri per l’Impiego della Provincia di Novara rendono noto che il D.Lgs n. 150/2015 – vigente dal 24 settembre 2015 - ha abrogato il D.Lgs n. 468/1997. Sul punto è intervenuta la Regione Piemonte con propri comunicati del 29 settembre 2015 e del 14 ottobre 2015
  • CANTIERI DI LAVORO ANNO 2015 - Impiego temporaneo e straordinario di soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale, in cantieri di lavoro promossi dagli Enti di cui al comma 1 art. 32 L.R. 34/08.
  • COLLOCAMENTO MIRATO. D.lgs n° 81 del 25.06.2015 A seguito dell'emanazione dell' art. 34 c. 3 del D.lgs n°81 del 25.06.2015, si comunica che al fine del riconoscimento dei lavoratori somministrati nella quota di riserva di cui all'art. 3 della L.12.03.99 n° 68, le aziande utilizzatrici dovranno preventivamente contattare il Centro per l'Impiego competente per la definizione delle modalità necessarie al computo del disabile.
  • GARANZIA GIOVANI OFFRE ALLE AZIENDE SERVIZI PER LA RICERCA DI PERSONALE E BONUS PER INSERIMENTI IN TIROCINIO
  • NUOVE LINEE GUIDA SULLO STATO DI DISOCCUPAZIONE
    I Centri per l'Impiego della Provincia di Novara rendono noto che con D.G.R. n. 8-7025 del 20 gennaio 2014 - pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 5 del 30 gennaio 2014 - la Regione Piemonte ha approvato nuove disposizioni in materia di regolazione e gestione dello stato di disoccupazione da parte dei Servizi per l'Impiego.
    LEGGI la DGR n. 8 - 7025
  • ACCESSO ALL'IMPIEGO DEI CITTADINI NON COMUNITARI GIÀ PRESENTI SUL TERRITORIO NAZIONALE - DISPOSIZIONI OPERATIVE (D.D. 509 DEL 16/02/2012)
  • PIANO OPERATIVO PROVINCIALE - P.O.R 2008 - 2010
  • IMPIEGO DI LAVORATORI IN MOBILITÀ INDENNIZZATA L.223/91 PRESSO ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO: Linee guida approvate con Deliberazione n. 59 del 26.03.2013
    La Provincia di Novara , in assenza di normativa specifica, ha deciso di regolamentare mediante apposite Linee Guida, concordate con il Centro di Servizio per il volontariato della Provincia di Novara, l'assolvimento dell'obbligo di lavoratori in lista di mobilità indennizzata in L.S.U. presso associazioni di volontariato.