MENU
RISORSE
EDILIZIA
Edilizia Scolastica
EDILIZIA SCOLASTICA

Via Greppi, 7
28100 Novara
Tel. 0321.378 700 / 703
fax 0321.378 795
edilizia@provincia.novara.it
Aperto al pubblico dal lunedì al venerdì: 9:00 - 13:00
Il lunedì e il giovedì anche: 15:00 - 16:30

Scuole

La Legge 23/1996 relativa alle disposizioni sull’edilizia scolastica e il Testo Unico 267/2000 sull’ordinamento delle autonomie locali hanno notevolmente cambiato il ruolo delle Province nell'organizzazione e nella gestione dell’istruzione secondaria.

Il ruolo delle Province è diventato fondamentale e, conseguentemente, il Settore Tecnico Edilizia ha ampliato i propri compiti:
  • Razionalizzazione del patrimonio immobiliare, in particolare delle strutture scolastiche delle scuole medie superiori: verifica della loro adeguatezza, della distribuzione sul territorio e dell'aggiornamento in conformità alle esigenze didattiche
  • Rilevazione ed analisi dello stato di conservazione (stabilità, funzionalità e sicurezza) del patrimonio immobiliare
  • Programmazione, progettazione e realizzazione di tutti gli interventi di costruzione, demolizione, recupero, restauro e manutenzione (ordinaria e straordinaria) di opere e impianti
In quest'ottica la programmazione degli interventi, vista la vetustà e la manchevolezza di molte strutture, mira a:
  • migliorare la qualità
  • adeguare le strutture alla normativa vigente
  • colmare il notevole fabbisogno arretrato dell’edilizia scolastica provinciale: patrimonio edilizio scolastico costituito da 21 istituti di cui 12 già di competenza e 9 aggiuntisi per effetto della legge 23/1996.
linea

Interventi per realizzazione opere

Riferimenti normativi
L.R. 21 marzo 1984 n. 18 e regolamento di attuazione D.P.G.R. 29 aprile 1985 n. 3791;
L.R. 26 aprile 2000 n. 44;
L.R. 15 marzo 2001 n. 5;
Deliberazione G.P. n.117 del 21.03.2002.

Destinatari
Contributi per limitati interventi di edilizia scolastica e per interventi riguardanti palestre ed impianti ginnico-sportivi scolastici:
comuni, consorzi scolastici di comuni, comunità montane con popolazione residente inferiore a 5.000 abitanti.

Contributi per l'esecuzione di opere urgenti di edilizia che non possono essere differite per esigenze di igiene o sicurezza (art. 8 legge 412/75):
comuni, consorzi scolastici di comuni, comunità montane in generale, ma con priorità per quelli con popolazione residente inferiore a 5.000 abitanti.

Criteri per la concessione dei contributi


Finanziamento
Contributi in conto capitale.

Procedura
  • istanza al Presidente della Provincia, entro la scadenza stabilita dai criteri per la concessione di contributi per l'edilizia scolastica approvati con deliberazione di Giunta Provinciale n. 117 del 21.03.2002, corredata della documentazione ivi prevista;
  • le richieste finalizzate ad ottenere i contributi per limitati interventi di edilizia scolastica e per interventi riguardanti palestre ed impianti ginnico-sportivi scolastici, dovranno essere inoltrate al Presidente della Provincia entro il 31 marzo di ogni anno.
  • nessuna scadenza per opere urgenti.
Le istanze devono essere corredate della documentazione prevista nei criteri, in quanto l'incompletezza della stessa comporta l'inammissibilità della richiesta.

Assegnazione contributi