MENU
ufficio DEL DIFENSORE CIVICO TERRITORIALE

Norme e regolamenti

L’istituto del Difensore Civico Territoriale è regolato da

  1. Decreto Legislativo 267/2000 – Art. 11 "Difensore Civico"
    Lo statuto comunale e quello provinciale possono prevedere l'istituzione del difensore civico con compiti di garanzia dell'imparzialità e del buon andamento della pubblica amministrazione comunale o provinciale, segnalando, anche di propria iniziativa, gli abusi, le disfunzioni, le carenze ed i ritardi dell'amministrazione nei confronti dei cittadini.
    Lo statuto disciplina l'elezione, le prerogative ed i mezzi del difensore civico nonché i suoi rapporti con il consiglio comunale o provinciale.
    Il difensore civico comunale e quello provinciale svolgono altresì la funzione di controllo nell'ipotesi prevista all'articolo 127.

  2. Legge 191/2009, come modificata dalla L. 42/2010 - Art. 186 lett. b)
    Soppressione del Difensore Civico Comunale.. Le funzioni del difensore civico comunale possono essere attribuite, mediante apposita convenzione, al difensore civico della provincia nel cui territorio rientra il relativo comune. In tale caso il difensore civico provinciale assume la denominazione di "difensore civico territoriale" ed č competente a garantire l'imparzialità e il buon andamento della pubblica amministrazione, segnalando, anche di propria iniziativa, gli abusi, le disfunzioni, le carenze e i ritardi dell'amministrazione nei confronti dei cittadini

  3. Legge 241/1990, Art. 25, comma 4, come modificato dalla L. 15/2005
    Decorsi inutilmente trenta giorni dalla richiesta, questa si intende respinta. In caso di diniego dell'accesso, espresso o tacito, o di differimento dello stesso ai sensi dell'articolo 24, comma 4, il richiedente può presentare ricorso al tribunale amministrativo regionale ai sensi del comma 5, ovvero chiedere, nello stesso termine e nei confronti degli atti delle amministrazioni comunali, provinciali e regionali, al difensore civico competente per ambito territoriale, ove costituito, che sia riesaminata la suddetta determinazione. Qualora tale organo non sia stato istituito, la competenza è attribuita al difensore civico competente per l'ambito territoriale immediatamente superiore.

  4. Statuto Provincia di Novara – Art. 71

  5. Regolamento per l’ufficio del Difensore Civico Territoriale approvato con Deliberazione del Consiglio Provinciale n. 24 del 5 maggio 2011
    Regolamento per l'ufficio del Difensore Civico Territoriale e Schema di convenzione per l'utilizzo del servizio da parte dei Comuni
    .

  6. Indennità di carica Difensore Civico Territoriale – approvate con Deliberazione della Giunta Provinciale n. 194 del 17 maggio 2011
    Indennità di carica del Difensore Civico territoriale


  7.