MENU
organizzazione
ai sensi del D. Lgs. n. 33 del 14.03.2013

Organi di indirizzo politico-amministrativo - archivio (D. Lgs. n. 33 del 14.03.2013, art.13, c.1 lett. a)

Amministrazione 2016 -2018

Amministrazione 2014 -2016
  • Presidente : Matteo Besozzi
  • Consiglio
    Allegra Emanuela
    Binatti Federico
    Bosio Massimo Cessato dalla carica ai sensi dell'art.1 comma 69 della Legge 56/2014
    Cremona Giuseppe
    Diana Biagio Cessato dalla carica ai sensi dell'art.1 comma 69 della Legge 56/2014
    Godio Gianluca
    Monfrinoli Rosa Maria
    Neve Franco
    Noro Laura Maria Luisa
    Platini Maria Antonia
    Ruggerone Enrico
    Vicenzi Marzia
    Zampogna Annunziatino Cessato dalla carica ai sensi dell'art.1 comma 69 della Legge 56/2014
    Zanetta Elisa Lucia
    Zanzola Stefano
  • Commissioni consiliari
    I COMMISSIONE - Affari Generali, personale, patrimonio, trasporti, viabilità, comunicazione, protezione civile, cultura, programmazione e coordinamento iniziative turistiche, EXPO 2015, Malpensa, parchi, contenzioso, statuto e atti generali, bilancio, sicurezza, progetti europei, ricerca finanziamenti.
    Godio Gianluca (presidente) - Noro Laura Maria Luisa (vice presidente) - Cremona Giuseppe, Monfrinoli Rosa Maria, Ruggerone Enrico
    II COMMISSIONE - Ambiente, rifiuti, programmazione territoriale, cave, rapporti enti locali, agricoltura, caccia e pesca, fauna selvatica, politiche giovanili, pari opportunità.
    Zampogna Annunziatino (presidente) - Binatti Federico (vice presidente) - Cremona Giuseppe - Noro Laura Maria Luisa - Vicenzi Marzia
    III COMMISSIONE - Istruzione, programmazione scolastica e politiche educative, sport, edilizia scolastica, politiche sociali, immigrazione, rapporti associazioni, università, lavoro, Centri per l'Impiego, formazione professionale.
    Allegra Emanuela, Bosio Massimo, Diana Biagio (presidente), Monfrinoli Rosa Maria (vice presidente), Zanetta Elisa Lucia
Amministrazione 2009-2014
  • Presidente
    Il Presidente della Provincia, quale Organo responsabile dell' Amministrazione, assicura il carattere unitario della direzione politico - amministrativa della Provincia coordinando l’attività dei singoli Assessori. Il Presidente della Provincia rappresenta la Provincia nelle sedi politico – amministrative e nei rapporti pubblici e privati che riguardano l'Ente, firmando gli atti nell'interesse dell'Amministrazione, salvo espressa delega ad altri Amministratori o Funzionari e con esclusione di quelli attribuiti ai Dirigenti dalla Legge e dal presente Statuto. Al Presidente della Provincia è attribuita, a norma di Legge, la sovraintendenza al funzionamento dei Servizi e degli Uffici provinciali nonché all'esecuzione degli atti.
  • Giunta
    1. La Giunta Provinciale di Novara è composta dal Presidente della Provincia, che la presiede, e dagli Assessori provinciali.
    2. Spetta alla Giunta Provinciale di collaborare con il Presidente della Provincia nell'amministrazione dell'Ente compiendo tutti gli atti di amministrazione non riservati dalla Legge al Consiglio e non rientranti nelle competenze del Presidente della Provincia, del Segretario Generale e dei Funzionari dirigenti.
    3. La Giunta Provinciale collabora con il Presidente della Provincia nell’attuazione degli indirizzi generali del Consiglio, svolge nei suoi confronti attività propositiva e d' impulso, e riferisce annualmente allo stesso sulla propria attività.
    4. La Giunta adotta, nei casi d'urgenza, le deliberazioni attinenti alle variazioni di bilancio, sottoponendole, nei sessanta giorni successivi, a pena di decadenza, alla ratifica del Consiglio. In caso di scadenza del predetto termine o di diniego della ratifica da parte del Consiglio, la Giunta stessa od il Consiglio, nell'ambito delle rispettive competenze, adottano i necessari provvedimenti per regolare i rapporti giuridici e contabili eventualmente sorti sulla base delle deliberazioni decadute o non ratificate.
  • Consiglio
    1. Il Consiglio è organo di indirizzo e di controllo politico-amministrativo. Esso è dotato di autonomia organizzativa e funzionale.
    2. Il Consiglio esercita le potestà e le competenze stabilite dalla Legge e dallo Statuto.
    3. I Consiglieri provinciali sono espressione dell’intera comunità provinciale. I Consiglieri hanno diritto di iniziativa su ogni questione sottoposta alla deliberazione del Consiglio e di presentare interrogazioni, interpellanze, mozioni, ordini del giorno e proposte di deliberazione.
    4. Il Consiglio Provinciale è presieduto dal Presidente del Consiglio, eletto dall'Assemblea o, in caso di sua assenza o impedimento, dal Vicepresidente del Consiglio; in caso di assenza o impedimento di entrambi, il Consiglio è presieduto dal Consigliere anziano o da chi lo segue in ordine di anzianità
  • Commissioni consiliari
    1. Ai fini del processo di programmazione e delle altre funzioni di legge, il Consiglio Provinciale si organizza in commissioni di lavoro con funzioni di proposta e di controllo.
    2. Con deliberazione del Consiglio Provinciale approvata a maggioranza dei voti dei Consiglieri assegnati possono essere istituite, su materie di interesse provinciale, Commissioni speciali, Commissioni di indagine o d’inchiesta e Commissioni consultive. La composizione, il funzionamento e le attribuzioni sono disciplinate dal Regolamento consiliare