MENU
INTERVENTI STRAORDINARI E DI EMERGENZA
ai sensi del D. Lgs. n. 33 del 14.03.2013
Interventi straordinari e di emergenza (D. Lgs. n. 33 del 14.03.2013, art. 42)

Obblighi di pubblicazione concernenti gli interventi straordinari e di emergenza che comportano deroghe alla legislazione vigente.

Le pubbliche amministrazioni che adottano provvedimenti contingibili e urgenti e in generale provvedimenti di carattere straordinario in caso di calamità naturali o di altre emergenze, ivi comprese le amministrazioni commissariali e straordinarie costituite in base alla legge 24 febbraio 1992, n. 225, o a provvedimenti legislativi di urgenza, pubblicano:
a) i provvedimenti adottati, con la indicazione espressa delle norme di legge eventualmente derogate e dei motivi della deroga, nonché l'indicazione di eventuali atti amministrativi o giurisdizionali intervenuti;
b) i termini temporali eventualmente fissati per l'esercizio dei poteri di adozione dei provvedimenti straordinari;
c) il costo previsto degli interventi e il costo effettivo sostenuto dall'amministrazione;
d) le particolari forme di partecipazione degli interessati ai procedimenti di adozione dei provvedimenti straordinari.

In base alla normativa vigente, per quanto riguarda il territorio provinciale vi sono le seguenti competenze:

Competenze delle Province
Le province, sulla base delle competenze ad esse attribuite dagli articoli 14 e 15 della Legge 8 giugno 1990, n.142, partecipano all'organizzazione ed all'attuazione del Servizio Nazionale della Protezione Civile, assicurando lo svolgimento dei compiti relativi alla rilevazione, alla raccolta ed alla elaborazione dei dati interessanti la protezione civile, alla predisposizione di programmi provinciali di previsione e prevenzione e alla loro realizzazione, in armonia con i programmi nazionali e regionali.

Competenze del Prefetto
Il prefetto, anche sulla base del programma provinciale di previsione e prevenzione, predispone il piano per fronteggiare l'emergenza su tutto il territorio della provincia e ne cura l'attuazione.
Al verificarsi di uno degli eventi calamitosi di cui alle lettere b) e c) del comma 1 dell'articolo 2 della L.225/92, il prefetto:

  1. informa il Dipartimento della protezione civile, il presidente della giunta regionale e il Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile del Ministero dell'interno;
  2. assume, coordinandosi con il presidente della giunta regionale, la direzione unitaria dei servizi di emergenza da attivare a livello provinciale, coordinandoli con gli interventi dei sindaci dei comuni interessati;
  3. adotta tutti i provvedimenti necessari ad assicurare i primi soccorsi;
  4. vigila sull'attuazione, da parte delle strutture provinciali di protezione civile, dei servizi urgenti, anche di natura tecnica.


PER EMERGENZE CONTATTARE I SEGUENTI NUMERI:

In orario d'ufficio (dal lunedì al venerdì: 9:00 - 13:00; lunedì e il giovedì anche: 15:00 - 16:30)
Tel. 0321.378 801 oppure 0321.378 731
Fax 0321.378 784
E-mail: protezione.civile@provincia.novara.it

Fuori orario d'Ufficio - Servizio di Reperibilità di Protezione Civile
Cell. 334.7552242


Servizio di Protezione Civile
Responsabile del Servizio Protezione Civile: Ing. Giuseppe Gambaro