MENU
IL TERRITORIO
INIZIATIVE
AGRICOLTURA

Gli Uffici del Settore Agricoltura sono stati trasferiti alla competenza della Regione Piemonte a far data dal 01/01/2016, in attuazione della L.R.23/2015: i contenuti presenti su questo sito sono riferibili alla loro attività fino al 31/12/2015.

Corso Cavallotti, 31 28100 NOVARA (NO)
tel. 0321.378 565
Fax 0321.378 555
e-mail: agricoltura@provincia.novara.it

PRIMO PIANO

  • ALLERTA BRUSONE - Controlla bollettino - scarica cartina

    Il “brusone” è una grave malattia del riso dovuta ad un fungo, la Piricularia oryzae; si tratta di una patologia diffusa a livello mondiale che può determinare una consistente diminuzione di produzione.
    Il brusone può colpire la pianta di riso durante tutti gli stadi vegetativi, dal germinello alla maturazione della spiga, favorito dalla densità colturale, dall’abbondanza di azoto nel terreno e da elevate temperature ed umidità dell’aria; si può manifestare a partire da metà giugno fino a tutto agosto.
    La Provincia di Novara sostiene il “Progetto Brusone”, sviluppato da Fondazione Agraria Novarese, Università di Pavia e Provincia di Vercelli. In questa pagina, da giugno fino a settembre, verranno inseriti ogni 4 giorni i risultati del monitoraggio della patologia (bollettino epidemiologico), per consentire ai risicoltori novaresi, dopo attenta valutazione, di valutare l’opportunità di effettuare i trattamenti fungicidi.
    Sul bollettino saranno indicati i livelli di rischio del brusone da 0 a 3, come segue:
    Rischio 0: condizione sfavorevole all’insorgenza del brusone;
    Rischio 1: condizione favorevole solo in presenza di fattori predisponenti (cultivar sensibili, terreni leggeri, concimazioni non appropriate, ecc…);
    Rischio 2: condizioni favorevoli all’insorgenza della malattia in presenza di fattori predisponenti (cultivar sensibili, terreni leggeri, concimazioni non appropriate, ecc…);
    Rischio 3 condizioni assai favorevoli all’insorgenza e diffusione del brusone in risaia.

    Considerati i potenziali danni arrecati dalla patologia, si invitano tutti i risicoltori a seguire costantemente gli esiti del monitoraggio

    3 POSTAZIONI DI MONITORAGGIO
    (AZIENDE SENTINELLA):
    TERDOBBIATE – SOZZAGO per la zona sud
    VILLATA per la zona ovest
    SAN PIETRO MOSEZZO per la zona nord